Polizza Assicurativa-Massimali

Il termine RCA indica la Responsabilità Civile Autoveicoli e corrisponde al contratto assicurativo stipulato tra compagnia di assicurazione e contraente e che è associato a ogni veicolo regolarmente immatricolato e circolante su strada.

In Italia tale assicurazione è obbligatoria per Legge per circolare. Chi si assicura è tutelato sotto il profilo economico dai rischi derivanti dalla guida e da eventuali danni a cose o lesioni a persone. Le compagnie assicurative, mediante il pagamento del premio da parte dell’assicurato si occupano di risarcire i danni derivanti dalla circolazione del veicolo, tale risarcimento avviene solo se sinistro è involontario e accidentale. Legato al concetto di polizza assicurativa è quello di massimale che e la somma limite per cui l’assicurato è coperto e che la compagnia di assicurazione è obbligata a pagare all’assicurato al verificarsi di un sinistro stradale. Tale somma è stabilita in sede di stipulazione del contratto e rimane fissa fino alla fine di tale contratto, la legge stabilisce un limite minimo di copertura sotto al quale la polizza non può scendere. Dalla legge sulla Rc del 1969 per quarant’anni i massimali sono rimasti invariati fino al 2012, anno in cui hanno subito una variazione. Nel 2015 i massimali minimi sono stati di 5 milioni di euro per lesioni e 1 milione di euro per danni alle cose. Le compagnie assicurative danno possibilità all’assicurato di usufruire di un massimale più alto dietro pagamento di un premio assicurativo più alto. Nei casi in cui l’entità del danno arrecato sia maggiore del massimale l’assicurato provvederà al risarcimento del danno in autonomia.

La durata del contratto di assicurazione è un anno, e ha inizio dalle ore 00.00 del giorno in cui è stato pagato il premio assicurativo. La garanzia Rca copre anche i danni di veicoli in sosta o senza conducente.

Fino al 31 dicembre 2012 chi voleva disdire un contratto assicurativo doveva inviare una raccomandata di disdetta entro 15 giorni dalla data di scadenza della polizza, in caso contrario la polizza veniva rinnovata automaticamente per un anno, con la nuova legge invece, al pari di quello che avviene per le assicurazioni online il rinnovo avviene solo con il consenso esplicito dell’assicurato. Tale legge prevede inoltre che le compagnie d’assicurazione devono comunicare all’assicurato la scadenza della polizza con almeno 30 giorni di anticipo da tale scadenza.

L’assicuratore provvede inoltre a rilasciare al contraente un documento che riassume ogni incidente avvenuto negli ultimi 5 anni nonché la classe di merito di appartenenza, tale documento prende il nome di Attestato di rischio.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Per maggiori informazioni visita il nostro Centro Privacy o modifica le tue preferenze cliccando su Impostazioni Cookie.