Ultime News

come pagare meno assicurazione auto

Assicurazione Macchina Ecco Come I Furbetti pagano €100

 Assicurazione macchina in Romania Ecco come i Furbetti pagano solo 100 Euro

E’ proprio vero è una situazione che vige in Romania in modo legittimo, i costi sono limitati, e anche se si ha la residenza in Italia, non comporta nessun vincolo, anzi ha un notevole privilegio perché la Rc Auto ha un costo relativamente inferiore.

A questo proposito in molte città italiane, il traffico automobilistico si è intensificato di auto straniere, e ciò non deriva dal semplice trasferimento d’immigrati nelle nostre zone, ma è proprio l’assicurazione macchina a fare la differenza, effettuata proprio dagli stessi italiani; artificio del tutto lecito, che ha trovato anche un escamotage per evitare il pagamento d’infrazioni, perché ancora la normativa italiana presenta delle mancanze da questo punto di vista.

Tra le targhe che agevolano l’assicurato per i costi ridotti, sono quelle rumene e quelli che provengono dalle regioni dell’est; interessante è il risparmio che si nota anche in Germania, sulle auto di prestigio, dove le tasse relative alla circolazione come ad esempio i bolli, sono nulle, tra l’altro a scadenza di contratto, come riscatto, si evidenziano dei costi relativamente bassi.

Quindi, possiamo dedurre che in tempi dove si cerca in tutti i modi di arrivare alla fine del mese, si possono attuare meccanismi leciti di questo genere, dalle persone benestanti al semplice cittadino, e se la legge italiana da questo punto di vista ricolmasse le sue lacune, potrebbe anche evitare l’evasione fiscale, in modo da permettere a tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro classe sociale di appartenenza, il pagamento dell’assicurazione  macchina senza malumori.

Related articles

Manomissione contachilometri, l’ UE corre ai ripari

La proposta dell’UE che potrebbe assicurare un’acquisto sicuro di veicoli […]

read more »

Incidente Stradale Estero? o con Veicolo Straniero?

Nel caso in cui un incidente stradale estero avvenga in […]

read more »