Ultime News

Drone: Sbarca in Italia il Drone per gli incidenti stradali.

I droni, chiamati anche multi rotori, sono elicotteri multielica radiocomandati con un numero di eliche che variano da 3 a 8 in base all’utilizzo che si andrà a fare. I droni multirotori vengono utilizzati soprattutto nel campo degli hobby, ma negli ultimi anni viene anche utilizzato in campi più specifici .

È utilizzato, infatti, dai professionisti della fotografia e del video per eseguire foto e riprese video, con effetti di alta qualità fotografica.

Questo è reso possibile dalla raffinata tecnologia montata sul drone ma anche grazie a sistemi di stabilizzazione dell’immagine e dei file video. Non solo, viene anche utilizzato per il controllo del territorio per mappare i terreni e arrivare in zone difficili da raggiungere per l’uomo, e la novità è rappresenta tata dal suo utilizzo anche nel campo della sicurezza stradale e in special modo alla presenza d’incidenti stradali.

Al riguardo a fine maggio a Benevento si è svolto un incontro per presentare il nuovo drone, dal nome quadricottero DJI Phantom 2 Vision, ed effettuare una simulazione per verificare l’effettiva efficacia del dispositivo. E’ stato predisposto uno scenario di incidente stradale con veicoli e attori, con la collaborazione dell’ACI per verificare le modalità tecniche di intervento del drone e di rilevamento dell’incidente seguendo determinati metodi operativi. Ne sono scaturiti elementi sicuramente positivi come :

  • la drastica riduzione dei tempi di rilevamento di un incidente
  • una riduzione dei rischi per coloro che intervengono, parliamo di personale della polizia e utenti della strada.
  • facilitare il ripristino dei luoghi e laddove necessario la riapertura alla circolazione in tempi ridotti
  • aumento dei dettagli tecnici del sinistro attraverso l’acquisizione di documentazione, dai video ai rilievi fotografici e alle planimetrie in 2D e 3D.

E’ stato inoltre rilevato come le nuove tecnologie, ossia i droni, potrebbero dapprima integrare e poi addirittura sostituire le modalità di rilevamento manuale degli incidenti usato in precedenza e velocizzare la ricostruzione della dinamica dell’incidente.

Passiamo ad analizzare in dettaglio come viene rilevato un sinistro stradale da un drone, esso riprende il tutto con una telecamera, i dati così ottenuti verranno studiati al computer per ottenere immagini dettagliate dell’area, in modo da poterle incrociare con i dati relativi al sinistro. Saranno identificati il punto d’impatto, la velocità dei veicoli coinvolti, le eventuali frenate, e perfino la dinamica dell’incidente.

Drone x pro

Questa rappresenta un grande passo avanti per il nostro paese poiché è la prima volta che il drone è utilizzato a livello nazionale per la ricostruzione di un incidente stradale.

Paesi come la Germania, la Svizzera, la Francia e oltreoceano anche il Nord America hanno già sperimentato e utilizzato la tecnica del tridimensionale nel contesto del drone ma risulta comunque essere un progetto molto costoso in quanto il software che è in grado di elaborare le immagini ha un costo che si aggira intorno ai 30.000 euro.

A piccoli passi anche l’Italia, al pari degli altri paesi, sta cercando di incrementare l’utilizzo del drone.

Scopri adesso 

Related articles

Sicurezza Stradale: L’Europa punta a omologazioni dei veicoli più efficaci.

Migliorare le omologazioni: l’obiettivo dell’Unione Europea. Il concetto di omologazione […]

read more »

Stati Uniti America come risparmia L’automobilista?

Negli Stati Uniti America  utilizzano la formula dimmi come guidi […]

read more »