Ultime News

Guida Estiva ?Attenzione Può Costare Cara

Guidare l’auto a piedi nudi, in ciabatte o infradito si può, ma può costare molto caro.

Non vige nessuna normativa che vieti l’utilizzo di sandalo, zoccoli o infradito, nettamente estivo, durante la condotta di un veicolo, ma in caso di sinistro, con lesioni fisiche, la compagnia assicurativa può ridurre il risarcimento del bene danneggiato, considerando la calzatura inadeguata. Il Codice della Strada quindi non riporta nessun divieto, è un’accortezza del conducente a indossare un abbigliamento appropriato volto ai fini di una guida in completa sicurezza per l’uso dei pedali di accelerazione, frenata o uso della frizione.

Gli articoli del CDS cui occorre prestare attenzione sono: l’articolo 140 e 169, entrambi del comma 1, In caso di violazione, multe da 84 euro a 335 euro e decurtazione di un punto della patente. Si porta in evidenza che la condotta del guidatore non deve costituire una minaccia per la circolazione e la sicurezza stradale, inoltre il conducente deve detenere l’indipendenza di movimento durante gli atti di manovre.

Persino la Cassazione sì era espressa a sfavore degli automobilisti con sentenza n. 6401 del 24 maggio 1978, specificando che la deviazione del piede durante la guida non costituisce una casualità ma, una disattenzione e imperizia del guidatore a prestare attenzione alla propria calzatura; le cose si complicano se si causa un incidente mortale, e a questo proposito si contribuisce al risarcimento del sinistro. Terminiamo affermando con certezza che qualunque sia la fase stagionale, consigliamo vivamente calzature pratiche e valide per una corretta e messa in sicurezza della circolazione stradale.

Related articles

Multe Scontate Scopri Come

Multe 2016: le novità Questione multe ecco cos’è cambiato. La […]

read more »

Chi è il Perito Assicurativo

Scopri la figura professionale del perito assicurativo Il perito è […]

read more »