Ultime News

Indicatori di Direzione:Dati Allarmanti

Solo 1 Italiano su 3 usa Bene gli Indicatori di Direzione

L’associazione sostenitori amici della Polizia Stradale (Asaps) ogni anno svolge un’indagine su un campione di circa mille automobilisti analizzando le abitudini di guida in diversi contesti stradali, evidenzia in questi ultimi tempi un dato allarmante ossia che un guidatore su tre utilizza regolarmente gli indicatori di direzione (chiamate anche frecce direzionali). Lo studio in questione, eseguito su campioni di cinque città italiane tra cui Bologna, Roma, Napoli, Torino e Varese, documenta come su circa 700 mezzi circolanti sia su autostrada sia su strada ordinaria solo il 36% utilizza le frecce nel compiere le manovre così come previsto dal Codice della Strada. Un dato indubbiamente preoccupante che si aggrava ancora di più se ci si sofferma sul comportamento delle auto in autostrada in quanto solo il 32% di esse segnala il cambiamento di corsia.

Tra l’altro è riconosciuto che il mancato utilizzo della frecce direzionali è una delle principali cause di incidenti stradali nonché una delle maggiori infrazioni del Codice della Strada che comporta il pagamento di multe onerose. (La multa varia da € 41 a € 169).

Le frecce sul veicolo vanno da un numero minimo di 4, come ad esempio nel caso dei motocicli, ad un massimo di 8, come ad esempio negli autobus mentre nei veicoli generalmente da noi più utilizzati ossia le automobili sono presenti in numero intermedio sono 6 e sono due davanti, due dietro e due lateralmente sulle fiancate oppure negli specchietti retrovisori.

Facciamo quindi un riassunto di ciò che è previsto dall’articolo 154 in merito a questo argomento; questo articolo specifica che i conducenti di un veicolo che effettuano manovra di svolta per immettersi nella circolazione o invertire il senso di marcia oppure vogliano cambiare direzione o corsia devono:

  • in primo luogo assicurarsi di poter effettuare tale manovra senza creare pericolo per gli altri veicoli,
  •  segnalare in anticipo di voler effettuare tale manovra attraverso l’utilizzo delle frecce direzionali, che dovranno rimanere accesi fino al compimento della manovra.

Nell’impossibilità di utilizzare gli indicatori di direzione l’automobilista dovrà provvedere manualmente indicando con il braccio alzato in verticale il cambiamento di direzione ed invece sporgendo il braccio lateralmente in caso di svolta.

Related articles

Sicurezza Stradale: Lucidare i fari delle auto, Operazione da non sottovalutare.

  Smerigliatrice o kit per lucidare i fari. Quando si […]

read more »

Precedenza In Una Rotonda? Leggi tutto

Hai dubbi su chi ha la precedenza in una rotonda […]

read more »