Ultime News

Rilevatore Autovelox controlla ogni eccesso di velocità dall’alto

La tecnologia fa passi da gigante soprattutto nel campo dell’applicazione del controllo alla velocità, ne sono un esempio, gli autovelox e i dispositivi vedo tuttor. Dalla Spagna è in arrivo una grande novità ossia il primo autovelox aereo che è stato chiamato Pegasus per richiamare il famoso cavallo alato.

Questo particolare autovelox è in grado di rilevare la velocità di un veicolo da 300 metri di altezza e 1 chilometro di distanza, ed è in uso dalla Guardia Civile spagnola. Nel resto d’Europa se n’è solo sentito parlare ma non vi sono ancora progetti di realizzazione in merito.
In passato le postazioni dell’autovelox erano sistemate in posti non facilmente visibili agli automobilisti per giocare sull’effetto sorpresa, invece ora è d’obbligo che i dispositivi di controllo della velocità devono essere notificare e segnalati ovviamente anche quelli d’alto, come nel caso spagnolo.
Se si compie un’infrazione al codice della Strada spagnolo ad esempio il superamento dei limiti di velocità, il sistema individuerà la targa del veicolo e la invia a un centro di elaborazione dati e di conseguenza scatterà la sanzione amministrativa.
Ritornando al rilevatore di velocità dall’alto “Pegaso”, si tratta di un elicottero che sorvola i cieli spagnoli al fine di sorvegliare l’asse viario autostradale ed è munito di un dispositivo radar in grado di rilevare la velocità di marcia dei veicoli circolanti.
Esso ha la capacità di monitorare un tratto, che comprende oltre 100 chilometri di strada, con un’autonomia di volo di circa 3 ore e ha in dotazione due mini videocamere intelligenti con sensori in grado di rilevare la velocità dei veicoli fino ad 1 chilometro in linea d’aria identificandone nel contempo la targa.
Se l’elicottero rileva la violazione dei limiti di velocità, il radar si attiverà e compirà verifiche in tempo reale analizzando anche l’infrazione commessa. In seguito il sistema invierà una foto ad alta definizione della targa alla sede centrale per far partire la denuncia automatizzata e procedere all’invio presso il recapito del proprietario del veicolo in oggetto. Pegasus non vola più in alto di 300 metri di altezza in quanto deve essere sempre visibile e udibile da tutti gli automobilisti, cosa più che ovvia visto il forte rumore che fa, dato dal rotore e movimento delle eliche.
In Spagna è utilizzato in particolar modo per scoraggiare gli automobilisti, che alla sola vista dell’elicottero dovrebbero regolare “improvvisamente” la velocità per evitare delle salatissime multe .
Ci domandiamo quindi se mai vedremo Pegasus nel cielo europeo e soprattutto in quello italiano, ma non è escluso che presto qualche paese europeo ne ordinerà uno o lo noleggerà per controllare meglio le proprie strade.

Related articles

Cofano salva pedone? Nuova Tecnologia Google

Diminuire i danni per il pedone. Sono ormai all’ordine del […]

read more »

Automobilista? Cosa Sapere

Recentemente è entrata in vigore la legge numero 41 del […]

read more »